Il Popolo della Libertà

C'è poco da fare, noi siamo il Popolo della Libertà, e la politica questa volta c'entra poco. Eh si perchè a poco più di 5 mesi e mezzo dall'arresto, dalle porte del carcere femminile di Pontedecimo, oggi sono uscite "Cippa e Cioppa", alias Anna Laura Scuderi ed Elena Pesce. Le due cricetone, per chi non le ricorda, erano rispettivamente la proprietaria e la maestra dell'asilo nido Cip e Ciop di Pistoia, l'asilo dove ogni giorno si facevano decine e decine di giochi divertentissimi come lo schiaffo del soldatino e il calcinculo libero. Dove si serviva vomito come piatto principale in mensa. E dove si giocava a nascondino cambiando leggermente le regole: l'unico posto dove ci si poteva nascondere, ovviamente uno per volta, era il bagno. Si stava al buio e non veniva mai nessuno a scoprirti perchè tanto ti chiudevano a chiave.


I video delle violenze reiterate subite dai poveri bambini che frequentavano quel macabro luogo di perversione fecero scalpore entrando nelle case di tutta Italia tramite i telegiornali, ma nonostante tutto oggi le due donne sono libere di ritornare nelle loro case.

In Italia purtroppo hanno potuto ottenere gli arresti domiciliari e proporre un risarcimento danni alle famiglie dei loro piccoli allievi di 23 mila euro, come se i soldi potessero ridare la serenità a quelle povere anime.

Non sarebbe stato forse più giusto assoldare due uomini, magari maestri di arti marziali, travestiti da Cip e Ciop per prenderle a pizze in faccia 8 ore al giorno legandole a grossi sedioloni di legno? Eh no... Questo sarebbe stato uno schiaffo alla giustizia italiana.

Noi siamo il popolo della libertà, e che diritto avremmo di tenerle ancora qualche tempo in un carcere? Cosa avranno fatto poi di così grave?

E intanto mi domando se quei bambini che ogni giorno dovevano sopportare in silenzio gli scleri delle due malate di mente saranno mai liberi davvero dopo quello che hanno subito.

13 commenti:

Grace (ma nana) ha detto...

Io dico che è una VERGOGNA..

Coloro che commettono crimini contro l'infanzia dovrebbero essere condannati senza nemmeno essere processati.
Come? Beh, semplicemente dovrebbero essere incarcerati a vita e subire, sistematicamente, gli stessi maltrattamenti che avevano riservato alle loro piccole vittime innocenti.

IO SONO UNA MAESTRA DI SCUOLA PRIMARIA..
TROPPO SPESSO SI TENDE A FARE DI TUTT'ERBA UN FASCIO, in questi casi e NON E' GIUSTO...

CIP E CIOP SONO DUE MERDE..E HANNO UN NOME:ANNA LAURA SCUDERI ed ELENA PESCE !

LE DETESTO!!!

vittoriobond ha detto...

mi ricordo del fatto, riportato in pompa magna dai nostri mezzi di (dis)informazione.
mi aveva molto colpito, anche perchè ho una figlia che va all'asilo nido.

purtoppo penso che le due "signore" siano rimaste in galera già più di quanto mi aspettassi a suo tempo.

non sono un giustizialista (assolutamente no), però ci sono dei limiti invalicabili.

bell'itaGlia.

Il rospo dalla bocca larga ha detto...

Grace sono con te. Da quando è successo quel caso è aumentata l'attenzione e i genitori si sono sentiti in diritto a volte anche senza motivo di criticare l'operato di maestre/i che magari non c'entravano un fico secco, ma si sono ritrovati vittime dello tsunami mediatico. Il mio è un attacco alle due "donne" e non alla categoria e lo ribadisco.

Quanto a te Vittorio caro hai proprio ragione... Ma ogni volta che succedono di queste cose come un povero fesso mi arrabbio, nonostante la consapevolezza che sarebbe andata così.

Itsas ha detto...

caro rospo
purtroppo leggendo la cronaca salta subito all'occhio che in galera ci rimangono solo i poveracci senza avvocati, gli altri, qualunque reato abbiano comesso, riescono a cavarsela sempre...
c'è un un'aria di impunità generale che fa schifo... a tuti i livelli...

Il rospo dalla bocca larga ha detto...

E come posso darti torto? Siamo davvero un paese molto indietro dal punto di vista del concetto di giustizia.

Simona ha detto...

Recentemente ho letto che una donna su sette non ha l'istinto materno. Su due donne prive di questo istinto primordiale una riesce comunque a crescere i propri figli spinta dal senso del dovere, dal senso di responsabilità, dall'amore e dal rispetto, l'altra donna invece fallirà miseramente come madre.
Tutto questo per dire che se esistono donne non idonee a crescere i propri figli figuriamoci le stesse donne messe a crescere i figli degli altri!
Chi decide di lavorare con i bambini sapendo di non avere amore, pazienza e rispetto nei loro confronti è uno scellerato che quando sbaglia, come le maestre di Pistoia, deve pagare duramente! Mi piacerebbe però che ci fossero più controlli a sospresa e che le maestre venissero esaminate attentamente prima di consentire loro di farsi carico della crescita dei figli degli altri!

Il rospo dalla bocca larga ha detto...

Saggia Simona, purtroppo in Italia si controlla solo che i poveracci paghino le tasse, tutto il resto è noia.

Sandro ha detto...

Trovo scandaloso, oltre a quello che hanno commesso, che pensano di poter risolvere tutto con 23 mila euro.

Probabilmente hanno provocato un danno psicologico molto grave se non irrimediabile a quei poveri bambini.

Sui domiciliari occorre precisare che non è una vacanza: gli arresti domiciliari sono una delle diverse forme di custodia cautelare e costituiscono un anticipo di pena in caso di condanna. Se escono di casa violando le disposizioni del giudice sono delle evase a tutti gli effetti.

Però non so i motivi che hanno portato a tale misura, quindi non mi esprimo.


p.s. mi ritengo fortunatissimo ad aver avuto una nonna dolcissima che era maestra d'asilo con una pazienza e dolcezza infinita, e di aver avuto una maestra alle elementari che vedo e sento ancora a distanza di una ventina d'anni. Per me rimane sempre Maria la Maestra.

Anonimo ha detto...

Hello, i belіeve that і saw you visited my website thus i got here to return the desire?
.I am trying to in finding things to enhаnce mу website!

I suρpose its ok to use some οf yοur concepts!
!

Мy weblog: locate a bucket truck

Anonimo ha detto...

If you wish foг tο obtain a great deal fгom this pіecе of ωriting then
уou havе to apply these methods to your won weblоg.



my blog ... dallas tx seo company

Anonimo ha detto...

Gгeetings from Lοs angeles! I'm bored to tears at work so I decided to check out your blog on my iphone during lunch break. I enjoy the info you present here and can't ωait to take a look
when Ι gеt home. I'm shocked at how fast your blog loaded on my cell phone .. I'm not еѵen using WIFI,
just 3G .. Αnyhоω, great site!

Hеre iѕ mу ωeb ρagе:
How to make money buying and selling cars

Anonimo ha detto...

Ӏ feel thаt іs аmong the most ѵitаl іnfоrmatіon for me.
And i am hаppy studуing yоur article.
Hoωеνеr ωannа obseгvation on few general issueѕ, Thе web ѕitе stуlе is ideal, the
articles is іn point of fact nice : D.
Good actiνіty, cheers

Мy web site seo Dallas texas

Anonimo ha detto...

Why people still use to read news papers when in this technological globe everything is presented on net?


my website - click here