Tu speriamo che te la cavi

Il senatore del PdL Rosario Giorgio Costa è stato chiaro: "L'inizio anticipato dell'anno scolastico determina un accorciamento della stagione turistica, con cadute occupazionali". Nasce da questo pensiero l'idea di posticipare agli inizi di Ottobre l'apertura delle scuole, in modo da allungare le vacanze e dare una mano al turismo.

Di sicuro, avessi ancora 13 anni, mi sarei procurato un poster gigante del senatore Costa e lo avrei attaccato al muro tra Vasco Rossi e Maradona trasformandolo nel mio nuovo mito. Grazie a lui avrei cazzeggiato per tutto il mese di Settembre, prolungando le mie vacanze, alla faccia della professoressa di Italiano e dei suoi "compiti per le vacanze" che poi non correggeva mai.

Purtroppo ora sono un tantino più grandicello e questa proposta mi sembra come la Corazzata Potemkin ne "Il secondo tragico Fantozzi": Una cagata pazzesca.

Eh si perchè nonostante la MarySuperStar (Maria Stella) Gelmini si dica molto aperta su questa eventualità io preferisco stringere le chiappe e i denti e mostrarmi quanto meno aperto possibile. D'altronde le normative europee parlano chiaro: ogni anno scolastico deve essere composto da un minimo di 200 giorni, e siccome ho sentito parlare di posticipo dell'inizio, ma non della fine, credo che non si riesca a raggiungere quella soglia, specialmente nelle regioni più fredde, dove ogni tanto d'inverno sai com'è può capitare che nevichi di brutto e che le scuole restino chiuse (Si sarà mai chiesto il senatore perchè proprio nelle regioni più colpite da tale fenomeno le scuole aprano i battenti prima? Chissà...). A tal proposito va ricordato che sono le REGIONI a dover decidere quando aprire le scuole e non di certo il senato o la Gelmini.

Purtroppo in Italia dobbiamo capire che il turismo è molto più importante dell'istruzione. Un bimbo istruito un giorno potrebbe ribellarsi a tutto questo schifo, mentre un bimbo ignorante sarà molto più aperto a questo tipo di proposte.

Appello ai ragazzi che ancora vanno a scuola: Io ho finito la scuola, ma tu?

Tu speriamo che te la cavi.

10 commenti:

Tyler Durden ha detto...

dai, vabbè.. ma ancora stai lì a commentare la stronzata quotidiana del governo?
bisogna essere avanti, curarsi delle cose importanti...
Tipo: Studio Aperto ha detto che nel w.e. ci sarà il sole, tutti al mare! yeppaaaaaa

Sandro ha detto...

A me da dà l'idea di essere stata una cosa buttata lì, anche se fa passare l'idea che la cultura è secondaria, senza contare che effettivamente rimane decisamente inapplicabile specie nelle regioni fredde.

Sarebbe bello che le proposte che arrivassero non fossero fatte così tanto per parlare al bar.

giardigno65 ha detto...

tutti in spiaggia fino a ottobre !

Sembra però sia una mezza bufala...

Grace (ma nana) ha detto...

Uffa..non capite nulla...stanno segando tanti di noi insegnanti...
Non possono ancora licenziarci...cosa ne sarà dei maestri e dei prof?
Eh...verremo riciclati tutti nel turismo...YuppYYYYYY!
Ecco, perchè l'apertura delle scuole il 1 ottobre.

(Scusate...giratevi un attimo che mi viene da piangere!)

contessa miseria ha detto...

"..in Italia il turismo è molto più importante dell'istruzione. Un bimbo istruito un giorno potrebbe ribellarsi a tutto questo schifo, mentre un bimbo ignorante sarà molto più aperto a questo tipo di proposte."
Che amarezza ma hai ragione questo è il dramma...

vittoriobond ha detto...

e pensare che sull'istruzione dovrebbero posare le fondamenta del futuro di una nazione.
superficialità, inettitudine o malafede?

Il rospo dalla bocca larga ha detto...

Tyler tu hai ragione! Mi hai illuminato la giornata... Meglio andare al mare appena ho un secondo libero.

A Sandro e Giargigno dico che purtroppo spesso non abbiamo a che fare con il parlamento ma con il bar dello sport, dove fare notizia sparando una minchiata è molto più figo di lavorare onestamente.

Solidarietà massima per Grace (nana e piangente)

Fiero dell'appoggio della Contessa e dubbioso sul quesito di Vittorio, perchè alla fin fine potrebbe essere una maionese che ha per ingredienti tutte e 3 le voci...

...E solo noi ne pagheremo le conseguenze!

Itsas ha detto...

rospo
in realtà è impossibile fare una cosa del genere, solo che questi parlano giusto per dare aria alla bocca, per gettare fumo negli occhi e deviare l'attenzione dalle cose veramente importante, tra un paio di giorni non ne parlerà più nessuno.

Itsas ha detto...

ho appena finito di ascoltare la lettera di una mamma al sole24ore... lei critica questa proposta, ma solo per un motivo: dove lascerà i figli?
Va bene, la scuola è diventata solo un parcheggio o, se volete una parolaccia inglisc, un babyparking...
nessuno che si preoccupi del fatto che la scuola non educa più le persone, non forma più i cittadini, non istruisce più gli alunni che dovrebbero poi diventare uomini e adoperarsi per migliorare questo paese o, per lo meno, non farlo sprofondare più e cercare di farlo riemergere... nessuno!

Il rospo dalla bocca larga ha detto...

E questo è più che preoccupante. Grazie per la segnalazione Itsas.