Aumm Aumm

Con il termine "Aumm Aumm" nel napoletano, ma credo in tutta la Campania e zone limitrofe, si intende un qualcosa fatto "sotto banco", una truffa, un imbroglio, qualcosa da nascondere.

Quando si fanno le cose Aumm Aumm non è mai qualcosa di limpido e cristallino, ma c'è sempre del marcio sotto.

Una volta identificata l'accezione di questo termine possiamo affermare con certezza che l'Italia è una repubblica fondata sull'Aumm Aumm... Più ce n'è e meglio è.

Stamattina ad esempio arriva la notizia fresca fresca che sono partiti gli arresti per parecchie persone coinvolte in uno scandalo targato Trenitalia. Dopo il lavaggio del cervello mediatico con gli spot del treno Frecciarossa, dell'alta velocità, dell'innovazione aziendale, ecco che vengono fuori come sempre degli altarini... Chi non ne ha?

Ehi si perchè le gare d'appalto per affidare a terzi la manutenzione di carrozze e locomotori dei treni potevano mica svolgersi il modo lecito? Per carità...

La gara d'appalto infatti aveva una postilla piccolissima, illeggibile, ma obbligatoria per tutti:
"Se un'azienda vuole vincere la gara deve avere nel suo organigramma almeno un parente di un dirigente di Trenitalia, altrimenti, anche se dovesse fare l'offerta migliore si vedrà scavalcata dalle altre aziende che possiedono tale requisito"

Insomma la storia ci insegna che se non si fanno le cose Aumm Aumm non c'è divertimento.

Se qualche azienda poteva fare la manutenzione dei locomotori a costi ridotti e in maniera perfetta non era importante. La cosa fondamentale è che i nostri soldi finissero sempre nelle tasche di persone dallo stesso albero genealogico.

Insomma basta fare le cose Aumm Aumm e fare in modo che a mangiare siano sempre gli amici degli amici degli amici...

E a voi AMICI MIEI chi ci pensa?

12 commenti:

arthur ha detto...

eh carissimo ormai ci sono più politici e dirigenti nei tribunali che a lavorare per migliorarci la vita.Purtroppo ormai e diventato abitudine che tutti facciano un giro dai giudici :D buona giornata...
Arthur

petrolio ha detto...

Mi è passato un treno sù… perché a dir la verità, io spererei che le cose andassero nella direzione giusta, che le coincidenze fossero solo tali, e non delle clausole già scritte (come dici tu :) e invece ogni volta mi stupisco della str… della gente, quella che ha il potere insomma… i capitreno. Ecchebinario, ma i controllori facevano il loro dovere solo quando noi studenti e pendolari, poveri in canna, viaggiavamo? 333)
Buongiorno Boccalarga!

arthur ha detto...

Grazie rospo del commento e per la grafica però ho problemi con i commenti non me li fa vedere i commenti delle persone mi arrivano le mail che commentate ma non vedo niente....sai dirmi se tu riesci vedere il tuo commento fatto???Cosi capisco se non li vedo solo io oppure tutti....e se vedi anche gli altri 4 commenti che ci son stati...grazie milleee..son in debito :)

genomaxycopy ha detto...

Aumm Aumm e' benevolmente un modo di agire indirizzato generalmente a piccole cose:una mancia,un'acquisto o un pagamento al nero,qualcosa che e' meglio non dire.Quando si parla di cupole affaristiche, politiche o di malaffare,si tratta di organizzioni scientifiche fatte di Ufficiali di Guardia di finanza,magistrati,Polizia,Carabinieri,massoni,mafiosi,coordinati da vertici Politici.Questo si chiama "Italian project management"

Juliet ha detto...

"Insomma basta fare le cose Aumm Aumm e fare in modo che a mangiare siano sempre gli amici degli amici degli amici..."
Non l'avessi scritto tu, avrei usato le stesse parole.
Bleah che Italia!

Francesco Zaffuto ha detto...

Anche questi! La continua ripetizione dei casi di corruzione non so cosa provoca agli italiani: forse addirittura noia.
saluti
ps: stamani non sono riuscito ad inserire i commenti, tra cui uno tuo, il sistema mi segnalava bX-o3qgph, che non so cosa sia, li ho inseriti nello stesso post di riferimento.

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

tutto qui è basato sull'aumm aumm

e certo non mi stupisce lo sia anche (la sputtanatissima, oltre che lentissima) trenitalia

CogitoergoVomito ha detto...

Gli appalti che fanno muovere l'Italia. Aumma Aumma... ;)

robydick ha detto...

ahah! aummm aumm, hai il genio partenopeo che, se mi permetti, condividiamo nel sangue, vero? :)
a quando il titolo "'na tazzulella e'..." ?
ciao

Il rospo dalla bocca larga ha detto...

Arthur io personalmente spero di non doverci mai passare :D

Tropelia sono queste le notizie che mi fanno rimpiangere di essere stato uno dei pochi fessi al mondo che ha sempre fatto il biglietto!

Geno sarà anche frutto di un piano diabolico ipercalcolato da menti superiori diaboliche, ma alla base c'è sempre l'aumm aumm! Almeno çelon moi!

Juliet ;)

Francesco sono venuto sul blog e ora il mio commento pare ok... Ero spaventato dalla tua ode a Tremonti! ihihihhi sul finale però ti sei ripreso alla grande.

Marco ma come e il FECCIArossa?

Cogito eh si... Appalti su appalti conditi da appalti... Mangiano pesante questi.

Roby tempo fa ne feci uno simile sul caffè, ma lo intitolai "No grazie il caffè mi rende nervoso" citando un film... E visto che tu sei un critico cinematografico forse lo potresti apprezzare anche di più della citazione musicale di Pino. :)

riccardo uccheddu ha detto...

Alla fine, è sempre una questione d'affari. Sporchi. E di famiglia.
O di amici degli amici.
La modernità senza progresso, che nel Belpaese va spesso in scena.
La velocità senza garanzie e senza sicurezza: vedi esplosione alla stazione di Viareggio.
I giudici che quando ti assolvono sono dei santi, quando ti condannano, sono politicizzati.
Gli operai che se non votano per consentire la loro schiavitù, sono dei fannulloni.
Svegliamoci, prima che sia tardi... o quando guarderemo l'orologio, avranno sostituito le lancette con delle ossa. Le nostre.
Ciao.

Il rospo dalla bocca larga ha detto...

Grazie del commento Riccardo e benvenuto tra noi. Sono fermamente convinto che le tue parole siano parole sante e che prima o poi davvero potremmo pagare cara la nostra dormita.